Articoli

Articoli

Grazie Cuba, basta embargo!
Articoli, Attualità

Grazie Cuba, basta embargo!

Appello di Susanna Camusso – Responsabile Esteri della CGIL 14/04/2020 Mentre i medici cubani arrivano in Italia per aiutare i nostri operatori sanitari, l'embargo blocca l'arrivo di respiratori e ventilatori a Cuba. Alziamo la voce e fermiamo il bloqueo Il sistema sanitario cubano è uno dei migliori al mondo, ha risultati migliori di tante “potenze”, per esempio tasso di mortalità infantile inferiore a quello statunitense, aspettativa di vita più alta di tutta l’America Latina. Si basa su un principio, stabilito dalla riforma del 1959, di servizio sanitario nazionale gratuito con una fortissima medicina territoriale e una molteplicità di campagne di prevenzione. L’università è gratuita e aperta a giovani da tutto il mondo. Cuba ha 30 mila medici in sessantasette Paesi. Oggi di ...
Stralci della relazione della Corte dei Conti
Articoli, Attualità

Stralci della relazione della Corte dei Conti

Novembre 2020 “….A fine ottobre solo 13 regioni avevano presentato un piano per la revisione dell’assistenza territoriale prevista dall’articolo 1 del decreto-legge 34/2020 (e a cui sono riferibili circa 734 milioni)” “…Limitata era anche l’attuazione dei piani regionali per il recupero delle liste d’attesa (d.l. 104/2020). Erano solo 12 le Regioni che hanno provveduto ad inviare i documenti. Mancavano i piani di Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia, P.A Bolzano, Piemonte, Puglia, Sardegna. Dato l’attuale andamento dei contagi è tuttavia difficile che si possa effettivamente compiere il recupero delle prestazioni mancate nei mesi del primo lockdown.” “…La stessa attivazione delle Unità speciali di continuità assistenziale (Usca), che ben avrebbero potuto rappresent...
L’Anpi aderisce all’appello di Susanna Camusso: “Chiediamo la fine dell’embargo a Cuba”
Articoli, Attualità

L’Anpi aderisce all’appello di Susanna Camusso: “Chiediamo la fine dell’embargo a Cuba”

18 aprile 2020 Continua a “incassare” adesioni e sostegno l’appello lanciato da Susanna Camusso per la cessazione dell’embargo americano a Cuba, che nei giorni scorsi è stato condiviso migliaia di volte sui social ed è stato rilanciato persino dal ministero degli esteri cubano. Con una dichiarazione della presidente, Carla Nespolo, l’Anpi (Associazione nazionale partigiani d’Italia) ha preso una posizione netta contro il blocco che affligge l’isola da decenni e che in questi giorni di emergenza sanitaria è diventato ancora più inaccettabile: “L’Italia – recita la nota di Carla Nespolo – ha un debito di riconoscenza con tutti i Paesi che in queste settimane ci hanno prestato e ci prestano aiuto. Commuove il sostegno dei più poveri e più piccoli, come l’Albania...
Il ministro degli Esteri cubano presenta il resoconto sull’impatto del bloqueo degli Stati Uniti contro Cuba
Articoli, Attualità

Il ministro degli Esteri cubano presenta il resoconto sull’impatto del bloqueo degli Stati Uniti contro Cuba

22 Ott 2020    + In questo articolo: bloqueo, Bruno Rodriguez, conferenza stampa, Cuba, resoconto, Stati Uniti l ministro delle Relazioni Estere di Cuba, Bruno Rodriguez Parrilla, ha presentato questo giovedì il resoconto sull’impatto del bloqueo degli Stati Uniti contro Cuba nell’ultimo anno, documento che denuncia la rinascita di questa politica ostile e aggressiva. Il resoconto intitolato “Necessità di porre fine al bloqueo economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti d’America contro Cuba” sarà votato nel maggio del 2021, per la ventinovesima volta in seno dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite; questa volta è stato posticipato a causa dell’impatto della COVID-19 su scala globale. In una conferenza st...
Per più socialismo contro il colpo blando
Articoli, Attualità

Per più socialismo contro il colpo blando

La farsa di San Isidro, di pessima fattura, è stata un tentativo degli Stati Uniti per effettuare  un colpo blando in Cuba. Non si può vedere in altra maniera. Autore: Karima Oliva Bello | internet@granma.cu 8 dicembre 2020 08:12:07 Non sono giovani con il progetto di una società migliore in mente, battuti da soli per portarlo avanti.Non hanno un nord politico degno di nessun tipo e sono solo strumenti dell’agenda con cui gli Stati Uniti vogliono distruggere la Rivoluzione.Non hanno fatto nemmeno uno sciopero della fame vero, non era necessario per lo show politico.  Cos’è successo lì allora?La farsa di San Isidro, di pessima fattura, è stata un tentativo degli Stati Uniti per effettuare  un colpo bando in Cuba. Non si può vedere in altra maniera...
Ci vorrebbe una rivoluzione… per una giustizia sociale
Articoli, Attualità

Ci vorrebbe una rivoluzione… per una giustizia sociale

26 novembre 2020 A onore del vero una rivoluzione c’è stata! Profonda. Pervasiva. Appariscente. Accattivante. Siamo diventati bravi consumatori e campioni di individualismo. Una rivoluzione perfetta! Negli ultimi 40 anni sono stati aggrediti e cancellati diritti e tutele (lavoro, salute, istruzione) e la ricchezza prodotta è tornata a rimpinguare le tasche dei ricchi, a scapito delle tasche dei più e delle fasce di popolazione più povere, in continuo aumento. Così va nelle società capitalistiche divise in classi! Ma alcune cose sono rimaste uguali e non diventano mai emergenze. Al netto delle parole e delle ricorrenze non si avverte il bisogno di estirpare quelle che sono le vergogne insanabili del nostro Paese: La corruzione, il malaffare, i poteri delle organi...
PANDEMIA Covid-19
Articoli, Attualità

PANDEMIA Covid-19

I dati al 3 dicembre 2020 CUBA la cui popolazione residente è poco più di 11 milioni, casi totali 8.456 decessi       136 LOMBARDIA la cui popolazione residente è poco più di 10 milioni, sono stati 22.279 i decessi e 415.264 i casi totali PIEMONTE la cui popolazione residente è poco più di 4 milioni, sono stati 6.360 i decessi e 170.701 i casi totali ITALIA la cui popolazione residente è poco più di 60 milioni, sono stati 57.045 i decessi e 1.641.610 i casi totali
CUBA SALVA LA VITA!
Articoli, Attualità

CUBA SALVA LA VITA!

L’eccellenza in ambito medico è uno dei fattori che ha storicamente contraddistinto la rivoluzione cubana. Il modello cubano di prevenzione e contenimento del virus, ha riscontrato grande successo sia in numero di contagi che di decessi, rimanendo uno dei più bassi e costanti al mondo. Il sistema sanitario cubano, universale, non privato e completamente gratuito, è basato da decenni sulla prevenzione e l’individuazione precoce delle malattie. I cittadini cubani, non si rivolgono di persona agli ospedali e ai pronto soccorso, ma ricevono visite mediche periodiche dei medici a domicilio. A Cuba sono obbligatorie almeno due visite mediche all’anno e il medico ha la responsabilità territoriale del controllo sanitario. Tutto questo è possibile perché Cuba possiede il più alt...
A proposito dei 52.000 morti…
Articoli, Attualità

A proposito dei 52.000 morti…

26 novembre 2020 Oggi abbiamo superato i 52.000 morti. Un’ecatombe umana che ogni giorno dovrebbe servire a farci riflettere sulla profonda inadeguatezza del nostro sistema sanitario e soprattutto ad individuare il modo di cambiare in meglio, a vantaggio di tutta la comunità. Invece, proprio in questi giorni, a ridosso delle fatidiche feste natalizie e di fine anno, alcuni TG già minimizzano il numero dei morti con la frase “…beh, al di là delle morti” (TG7 ore 20:00 con Mentana il 25 novembre) o del TG3 Piemonte delle 14:00 dove il COVID-19 passa in seconda notizia, perché prima ci sono i “terroristi anarchici”. Quando passerà la pandemia avremo dimenticato tutto e tutto rimarrà come prima? Speriamo di no, ma i presupposti di oggi non sono confortanti. Così diventa important...
EnglishItalianPortugueseSpanish