Articoli

Articoli

Cuba è una nazione pacifica che è stata vittima del terrorismo degli USA
Articoli, Attualità

Cuba è una nazione pacifica che è stata vittima del terrorismo degli USA

Nuria Barbosa León | internet@granma.cu «Noi insistiamo che si tratta di una calunnia, di un’ingiuria contro Cuba, e che il Segretario di Stato mente deliberatamente definendo Cuba un paese patrocinatore del terrorismo», ha affermato Fernández de Cossío». Fotocomposizione da internet. «Cuba si oppone al terrorismo: è stata vittima di questo flagello, mai patrocinatrice. La spregevole amministrazione di  Trump fa tutto il possibile per intorpidire ed evitare un miglioramento delle relazioni durante la presidenza di Biden», ha scritto il Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel, nel suo account di Twitter, commentando la fraudolenta e arbitraria inclusione dell’Isola come nazione che favorisce questa denigrante pratica.Anche il Parlamento cubano ha c...
Elezioni in Venezuela: il chavismo vince i parlamentari.
Articoli, Attualità

Elezioni in Venezuela: il chavismo vince i parlamentari.

Al termine di questa edizione erano noti i risultati dei parlamentari, per i quali sono stati nominati più di 14.000 candidati da un centinaio di organizzazioni. Il chavismo, con la rappresentazione del Grande Polo Patriottico, ha vinto la maggior parte dei seggi Autore: Redazione internazionale | internacional@granma.cu 7 dicembre 2020 02:12:57 «Abbiamo rispettato la nostra Costituzione. Abbiamo una nuova Assemblea nazionale, dopo cinque anni. Il popolo ha scelto ", ha detto il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro. Al termine di questa edizione erano noti i risultati dei parlamentari, per i quali sono stati nominati più di 14.000 candidati da un centinaio di organizzazioni. Il chavismo, con la rappresentazion...
Sulla natura vile e sadica del bloqueo
Articoli, Attualità

Sulla natura vile e sadica del bloqueo

26 ottobre 2018  Miami – Voglio affrontare in questo articolo l’angustioso costo umano giornaliero che impone, a milioni di cubane/i, la politica genocida del blocco. Da dove cominciare oggi? Forse dai più anziani tra noi; penso che siano quelli che più soffrono le conseguenze di questa inumana politica. Come tutti sappiamo, i governi USA vietano, come parte del blocco, la vendita di medicine e di tutti gli altri prodotti farmaceutici, ecc., elaborati dai giganteschi consorzi USA di questa industria.Come anche proibiscono la vendita a Cuba di questi beni ad altri consorzi farmaceutici di altri paesi associati in qualche modo ai primi; anche se qualcuno di questi prodotti avesse qualche elemento creato dall’industria farmaceutica USA; anche le materie prime di questa industria n...
Perché Blocco e non Embargo?
Articoli, Attualità

Perché Blocco e non Embargo?

Le azioni esercitate contro Cuba dal Governo degli Stati Uniti non rientrano nella definizione di "embargo". Al contrario, vanno al di là di questa o, tipiche di un “blocco”, perché perseguono l’isolamento, l’asfissia, l’immobilità di Cuba con l’astuto obiettivo di strangolare il suo popolo e portarlo a dubitare delle sue decisioni d’essere sovrano e indipendente Autore: Olga Miranda Bravo | internet@granma.cu 23 settembre 2016 18:09:54 Le azioni esercitate contro Cuba dal Governo degli Stati Uniti non rientrano nella definizione di "embargo". Al contrario, vanno al di là di questa o, tipiche di un “blocco”, perché perseguono l’isolamento, l’asfissia, l’immobilità di Cuba con l’astuto obiettivo di strangolare il suo popolo e portarlo a dubitare delle sue decisi...
Il Nobel per la Pace 2021 che la medicina cubana merita
Articoli, Attualità

Il Nobel per la Pace 2021 che la medicina cubana merita

Il Premio Nobel per la Pace che oggi viene proposto, da varie parti del mondo, al Contingente Henry Reeve, è ben meritato da tutta la Medicina cubana, in giusto riconoscimento del suo lavoro internazionalista Molti sono i fatti storici che supportano la proposta internazionale di assegnare il Premio Nobel per la Pace 2021 al contingente cubano di medici specializzati in situazioni di disastro e gravi epidemie, Henry Reeve; con scenari non solo nel nostro continente, ma in altri paesi geograficamente distanti, come fu inizialmente il caso dell'Algeria, nel 1963 (prima missione medica), e più vicino nel tempo al Pakistan, dopo il devastante terremoto dell'8 ottobre 2005, battesimo del fuoco delle brigate appena formate. Questo nobile gruppo era stato creato, ufficialmente, solo pochi ...
Grazie Cuba, basta embargo!
Articoli, Attualità

Grazie Cuba, basta embargo!

Appello di Susanna Camusso – Responsabile Esteri della CGIL 14/04/2020 Mentre i medici cubani arrivano in Italia per aiutare i nostri operatori sanitari, l'embargo blocca l'arrivo di respiratori e ventilatori a Cuba. Alziamo la voce e fermiamo il bloqueo Il sistema sanitario cubano è uno dei migliori al mondo, ha risultati migliori di tante “potenze”, per esempio tasso di mortalità infantile inferiore a quello statunitense, aspettativa di vita più alta di tutta l’America Latina. Si basa su un principio, stabilito dalla riforma del 1959, di servizio sanitario nazionale gratuito con una fortissima medicina territoriale e una molteplicità di campagne di prevenzione. L’università è gratuita e aperta a giovani da tutto il mondo. Cuba ha 30 mila medici in sessantasette Paesi. Oggi di ...
Stralci della relazione della Corte dei Conti
Articoli, Attualità

Stralci della relazione della Corte dei Conti

Novembre 2020 “….A fine ottobre solo 13 regioni avevano presentato un piano per la revisione dell’assistenza territoriale prevista dall’articolo 1 del decreto-legge 34/2020 (e a cui sono riferibili circa 734 milioni)” “…Limitata era anche l’attuazione dei piani regionali per il recupero delle liste d’attesa (d.l. 104/2020). Erano solo 12 le Regioni che hanno provveduto ad inviare i documenti. Mancavano i piani di Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia, P.A Bolzano, Piemonte, Puglia, Sardegna. Dato l’attuale andamento dei contagi è tuttavia difficile che si possa effettivamente compiere il recupero delle prestazioni mancate nei mesi del primo lockdown.” “…La stessa attivazione delle Unità speciali di continuità assistenziale (Usca), che ben avrebbero potuto rappresent...
L’Anpi aderisce all’appello di Susanna Camusso: “Chiediamo la fine dell’embargo a Cuba”
Articoli, Attualità

L’Anpi aderisce all’appello di Susanna Camusso: “Chiediamo la fine dell’embargo a Cuba”

18 aprile 2020 Continua a “incassare” adesioni e sostegno l’appello lanciato da Susanna Camusso per la cessazione dell’embargo americano a Cuba, che nei giorni scorsi è stato condiviso migliaia di volte sui social ed è stato rilanciato persino dal ministero degli esteri cubano. Con una dichiarazione della presidente, Carla Nespolo, l’Anpi (Associazione nazionale partigiani d’Italia) ha preso una posizione netta contro il blocco che affligge l’isola da decenni e che in questi giorni di emergenza sanitaria è diventato ancora più inaccettabile: “L’Italia – recita la nota di Carla Nespolo – ha un debito di riconoscenza con tutti i Paesi che in queste settimane ci hanno prestato e ci prestano aiuto. Commuove il sostegno dei più poveri e più piccoli, come l’Albania...
Il ministro degli Esteri cubano presenta il resoconto sull’impatto del bloqueo degli Stati Uniti contro Cuba
Articoli, Attualità

Il ministro degli Esteri cubano presenta il resoconto sull’impatto del bloqueo degli Stati Uniti contro Cuba

22 Ott 2020    + In questo articolo: bloqueo, Bruno Rodriguez, conferenza stampa, Cuba, resoconto, Stati Uniti l ministro delle Relazioni Estere di Cuba, Bruno Rodriguez Parrilla, ha presentato questo giovedì il resoconto sull’impatto del bloqueo degli Stati Uniti contro Cuba nell’ultimo anno, documento che denuncia la rinascita di questa politica ostile e aggressiva. Il resoconto intitolato “Necessità di porre fine al bloqueo economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti d’America contro Cuba” sarà votato nel maggio del 2021, per la ventinovesima volta in seno dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite; questa volta è stato posticipato a causa dell’impatto della COVID-19 su scala globale. In una conferenza st...
Per più socialismo contro il colpo blando
Articoli, Attualità

Per più socialismo contro il colpo blando

La farsa di San Isidro, di pessima fattura, è stata un tentativo degli Stati Uniti per effettuare  un colpo blando in Cuba. Non si può vedere in altra maniera. Autore: Karima Oliva Bello | internet@granma.cu 8 dicembre 2020 08:12:07 Non sono giovani con il progetto di una società migliore in mente, battuti da soli per portarlo avanti.Non hanno un nord politico degno di nessun tipo e sono solo strumenti dell’agenda con cui gli Stati Uniti vogliono distruggere la Rivoluzione.Non hanno fatto nemmeno uno sciopero della fame vero, non era necessario per lo show politico.  Cos’è successo lì allora?La farsa di San Isidro, di pessima fattura, è stata un tentativo degli Stati Uniti per effettuare  un colpo bando in Cuba. Non si può vedere in altra maniera...
EnglishItalianPortugueseSpanish