Attualità

Attualità

Cuba, dove la salute è un diritto!
Attualità

Cuba, dove la salute è un diritto!

Medici cubani intervengono a Haiti “Mi salud, mi derecho”. La mia salute, il mio diritto. Questo il tema con cui, quest’anno, Cuba ha celebrato l’anniversario n. 76 della fondazione dell’Organizzazione mondiale della salute (Oms). Un concetto semplice e vitale che, però, nei paesi capitalisti dove i diritti basici sono un “costo” subordinato agli imperativi del profitto, sta diventando una chimera. E d’altro canto, quando le cifre servono a confondere per far passare le idee dominanti, anche i dati che indicano quanto poco contino i diritti basici delle classi popolari, non hanno presa: ovvero non producono (ancora) quella rivolta popolare necessaria se ci si trova con le spalle al muro. Niente sarà più come prima”, si sentiva ripetere come una litania durante i terribili giorni del...
No alla militarizzazione della ricerca e alla cooperazione istituzionale con Israele.
Attualità

No alla militarizzazione della ricerca e alla cooperazione istituzionale con Israele.

Il 9 aprile si sono tenute in decine di città italiane manifestazioni contro gli accordi di collaborazione universitaria e di ricerca tra Italia e Israele, in seguito a settimane di mobilitazione in tutti gli atenei d’Italia. Queste iniziative hanno preso il via da unalettera che, come docenti, tecnolog3, ricercator3 e personale TA delle università e degli enti di ricerca, abbiamo pubblicato lo scorso febbraio, per chiedere con urgenza al Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale (MAECI) la sospensione del bando per progetti di cooperazione industriale, scientifica e tecnologica tra Italia e Israele per rischio di dual use e violazione del diritto internazionale e umanitario. Nella lettera sottolineiamo come tale bando rischi non solo di vi...
Donald Trump insiste nel rovesciare la rivoluzione cubana
Attualità

Donald Trump insiste nel rovesciare la rivoluzione cubana

L’ex presidente degli Stati Uniti e candidato a occupare per la seconda volta la carica più alta della Casa Bianca, Donald Trump, ha recentemente assicurato, in un video diffuso sulla rete Truth Social, che metterà fine alla Rivoluzione cubana. "La leadership a Cuba potrebbe cambiare se fossi rieletto il 5 novembre 2024... Biden è stato molto debole con i comunisti, io appoggio il popolo cubano", ha affermato. Qual è effettivamente l’aiuto che noi cubani dovremmo aspettarci dall’ex presidente? Chi è veramente quest'uomo che si autoproclama "liberatore" dei cubani? L’ex presidente è responsabile, durante il suo precedente governo, dell’applicazione di 243 misure contro il popolo cubano. La politica di ostilità della sua amministrazione ha registrato azioni che hanno avuto un i...
Di bugia in bugia, l’aggressività contro Cuba aumenta.
Attualità

Di bugia in bugia, l’aggressività contro Cuba aumenta.

Gli imperi sono stati costruiti sull’aggressione, sulla conquista, sul dominio e sulla menzogna. Dall'antica Roma a oggi, guerre, possedimenti, rottura di alleanze e rapporti, assassinii e umiliazioni sono stati giustificati con falsità e complotti. A Washington ci sono esperti in queste arti della menzogna e dell’aggressione. Alcuni addirittura diventano presidenti. Altri stanno cercando di lasciare il segno da una sede del Congresso in Campidoglio. Cuba conosce bene i metodi preferiti dalla classe politica imperiale. Basandosi su menzogne ​​e complotti, gli Stati Uniti intervennero a Cuba nel 1898, imposero l'Emendamento Platt e la loro Base Navale nel territorio di Guantánamo, promossero colpi di stato, armarono la sanguinosa dittatura di Batista e affrontarono fin ...
Gli USA inviano altre armi a Israele: più di 2.000 bombe da sganciare su Gaza
Attualità

Gli USA inviano altre armi a Israele: più di 2.000 bombe da sganciare su Gaza

Fonti di sicurezza americane hanno rivelato al Washington Post che negli ultimi giorni l’amministrazione Biden ha segretamente autorizzato il trasferimento a Israele di oltre 2.000 bombe e 25 aerei da guerra per miliardi di dollari. Nonostante gli Stati Uniti critichino il modo in cui Netanyahu sta gestendo la guerra a Gaza e si dicano preoccupati per un attacco su larga scala a Rafah, dove la maggior parte della popolazione palestinese è rifugiata, il sostegno armato non viene assolutamente messo in discussione. Secondo rivelazioni pubblicate a marzo, dal 7 ottobre gli USA hanno inviato 100 carichi di armi a Tel Aviv. Su richiesta di Biden, alcuni funzionari di sicurezza israeliani avrebbero dovuto recarsi alla Casa Bianca ad ascoltare le...
I vertici dell’unione Europea vogliono la guerra. Gravi e preoccupanti le dichiarazioni di Michel e Stoltenberg.
Attualità

I vertici dell’unione Europea vogliono la guerra. Gravi e preoccupanti le dichiarazioni di Michel e Stoltenberg.

 il Presidente del Consiglio Europeo Charles Michel ha scritto nero su bianco che l’Unione Europea “deve passare alla modalità economia di guerra”. “Bisogna fermare la Russia, altrimenti saremo i prossimi”, ha proseguito Michel.Quelle di Michel sono la fotocopia delle dichiarazioni recenti del Segretario Generale della Nato Stoltenberg, della Presidente della Commissione Europea e di molti altri leader.Non sono solo parole: l’Unione Europea sta trovando miliardi aggiuntivi per gli aiuti militari a Kiev, impegna gli Stati Membri ad aumentare le spese militari e vara un vasto programma di riarmo congiunto.Nel frattempo Macron propone di inviare soldati Nato al fronte, la Polonia costruisce bunker, e in diversi paesi si torna a parlare di ...
VOTO STORICO: NIENTE VETO USA AL CESSATE IL FUOCO!
Attualità

VOTO STORICO: NIENTE VETO USA AL CESSATE IL FUOCO!

Consiglio di Sicurezza dell'ONU “Questa risoluzione deve essere applicata. Un fallimento sarebbe imperdonabile”, ha detto il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres. Lo scontro fin qui solo verbale tra Joe Biden e Benjamin Netanyahu si è trasformato in atto ostile concreto, il primo nella storia tra Stati Uniti e Israele: gli Usa hanno tolto lo scudo all’Onu, dando disco verde con l’astensione americana, senza porre il veto quindi, alla prima risoluzione del Consiglio di sicurezza per una tregua a Gaza. A sette mesi dalle elezioni presidenziali, il commander in chief ha consumato lo strappo con il premier israeliano, una delle rotture più forti nella storia tra i due Paesi. Sullo sfondo il voto di protesta della cruciale comunità araba, che potrebbe fargli perder...
A los partidos, movimientos sociales y organizaciones de solidaridad con Cuba
Attualità

A los partidos, movimientos sociales y organizaciones de solidaridad con Cuba

Los enemigos de la Revolución, de forma oportunista y manipuladora, pretenden aprovechar, una vez más, con fines desestabilizadores, el complejo escenario económico que enfrentamos. En la tarde del domingo 17 de marzo, grupos de ciudadanos, en la zona oriental del país, expresaron su inconformidad ante las dificultades que han impactado en dos ámbitos cruciales de la vida de nuestra población: el déficit en la capacidad de generación eléctrica y la distribución de alimentos. Estos hechos fueron nuevamente utilizados por connotados terroristas, radicados en Estados Unidos, para incentivar acciones que contravienen la habitual calma, el orden interior y la paz que caracterizan a nuestra sociedad. Las imágenes de lo sucedido han sido elocuentes. Los máximos representantes del Pa...
SULLE MANIFESTAZIONI DI DOMENICA A CUBA MONTATA UNA SQUALLIDA PROPAGANDA
Attualità

SULLE MANIFESTAZIONI DI DOMENICA A CUBA MONTATA UNA SQUALLIDA PROPAGANDA

Mi trovo costretto a tornare a scrivere sulle manifestazioni che sono avvenute la scorsa domenica a Cuba a costo di essere retorico ma bisogna fare ancora un po’ di chiarezza. Nessuno nega il diritto ai cittadini cubani di protestare per la difficile situazione che l’isola soffre negli ultimi mesi ma nessuno, nei grandi mezzi di informazione, pone il problema di questi disagi. Disagi che, a costo di essere ancora una volta retorico, vanno ricercati nel blocco economico, commerciale e finanziario che l’isola caraibica soffre da oltre sessanta anni per aver deciso, contro il volere degli Stati Uniti, di seguire la via socialista e non quella capitalista. Non mi voglio soffermare sugli effetti che giornalmente il blocco comporta per i cittadini cubani, ho scritto molti articoli in ...
CUBA: “Nel mezzo di un blocco economico che mira a soffocarci, continueremo a lavorare in pace per uscire da questa situazione.”
Attualità

CUBA: “Nel mezzo di un blocco economico che mira a soffocarci, continueremo a lavorare in pace per uscire da questa situazione.”

Il Presidente di Cuba Miguel Díaz-Canel. Cosa è successo questa domenica a Santiago de Cuba?A causa delle lunghe ore di interruzione dell'energia elettrica dovute all'indisponibilità di carburante e ad altre situazioni derivate dalla crisi economica, diverse persone sono scese in strada e si è verificata una manifestazione popolare. Cosa chiedevano i manifestanti?La gente chiedeva elettricità e cibo. Si sono sentite anche grida isolate di "Patria y Vida" provenienti da piccoli gruppi, ma non sono state seguite dalla maggioranza. C'era la presenza della polizia alla manifestazione?Sì, diversi agenti sono intervenuti sul luogo per controllare la situazione e prevenire eventi violenti. Si sono limitati a presidiare la manifestazione e a dialogare direttamente con i cittadini, nell'e...
EnglishItalianPortugueseSpanish