Libri

Libri

Nuova edizione: in commercio dal 22 marzo 2024
Libri, Su Cuba

Nuova edizione: in commercio dal 22 marzo 2024

Era il 1974 quando Gianni Minà incontrò per la prima volta faccia a faccia Fidel Castro, in occasione di un match di boxe all’Avana. Nel tunnel che conduceva agli spogliatoi dei pugili gli rivolse alcune domande, alle quali il líder máximo replicò: «Dovremmo vederci in ufficio, per rispondere a tutto. Siamo in piedi, qui». Qualunque altro giornalista avrebbe considerato quella di Fidel una risposta di cortesia, ma non Minà, che da quel giorno lavorò incessantemente per dare seguito all’invito, fino a ottenere, nel 1987 e di nuovo nel 1990, le due interviste più lunghe mai rilasciate da Castro a un giornalista occidentale. Due autentici scoop, seguiti da altri due incontri, l’ultimo dei quali, nel 2015, un anno prima che Fidel morisse, in occasione della visita di papa Francesco a Cuba...
La presentazione dell’ultimo libro della saggista Maddalena Celano su Manuela Saenz e Simón Bolívar.
Libri

La presentazione dell’ultimo libro della saggista Maddalena Celano su Manuela Saenz e Simón Bolívar.

Il 12 marzo scorso, l’Istituto Italo-Latino Americano (IILA) è stato il palcoscenico di un evento straordinario dedicato alla storia e alla cultura dell’America Latina durante la presentazione del libro “Manuela Saenz Simon Bolivar: rivoluzione, passione, femminismo”. Organizzato grazie all’instancabile impegno degli ambasciatori dell’America Latina e alla collaborazione preziosa con Claudia Bisceglia, Direttrice Editoriale della “deiMerangoli”, della saggista Maddalena Celano e del giornalista Gabriele Germani, l’iniziativa ha rappresentato un momento di celebrazione per la ricca storia della regione e il ruolo fondamentale delle figure femminili come Manuela Saenz. Il libro, curato da Maddalena Celano e pubblicato dalla Dei Merangoli Editore, costituisce un’opera fondamentale per...
Invito alla lettura – Umberto Terracini. Un comunista solitario
Libri, Non solo Cuba

Invito alla lettura – Umberto Terracini. Un comunista solitario

Umberto Terracini può a buon diritto essere considerato uno dei personaggi più significativi della vicenda politica del Novecento italiano, del quale ha attraversato molti dei momenti più importanti. Per la prima volta, un libro ne ricostruisce per intero la biografia: dagli anni formativi dell’adesione al socialismo alla fondazione dell’«Ordine Nuovo» con Gramsci, Togliatti e Tasca, poi la scissione di Livorno, vissuta da protagonista, e la militanza nel Partito comunista, del quale fu subito un dirigente di spicco. Passato attraverso il carcere, il confino, il doloroso allontanamento dal partito, la guerra e la Resistenza, fino ad approdare alla carica di Presidente dell’Assemblea Costituente, che gli concesse il privilegio di apporre la sua firma in calce al testo della Costituzion...
LA VOCE DELLA PALESTINA
Libri

LA VOCE DELLA PALESTINA

TRE LIBRI STRAORDINARI PER CONOSCERE SOGNI, ASPIRAZIONI E LOTTE DEL POPOLO PALESTINESE https://www.ladedizioni.it/prodotto/palestina-nel-cuore/
“Cuba è un progetto di liberazione per tutti i dannati della terra”. Intervista esclusiva allo storico Ernesto Limia Diaz
Libri

“Cuba è un progetto di liberazione per tutti i dannati della terra”. Intervista esclusiva allo storico Ernesto Limia Diaz

L'intervista allo storico Ernesto Limia Diaz, di Geraldina Colotti*. Come si inserisce la sua storia personale nella storia di Cuba? Mi chiamo Ernesto Limia Diaz, perché Diaz è il cognome di mia madre, ed è giusto sottolineare che nasciamo da una donna. Sono figlio di due comunisti che mi hanno messo il nome del Che perché sono nato nell’ottobre del 1968, un anno dopo la sua morte, e sono cresciuto nell’amore per la rivoluzione e per Fidel, in cui ogni bambino pensava che sarebbe diventato come il Che. Sono nato a Bayamo, una città piena di storia viva, che ho avvertito fin da bambino e a cui ho voluto fortemente contribuire sul piano delle idee. Verso i 13 anni, persino per mia madre, una comunista convinta, ero “troppo politicizzato”. Mentre molti miei amici leggevano Giuli...
CUBA – NEI LABORATORI DI ATTACCO AL PENSIERO
Libri, Su Cuba

CUBA – NEI LABORATORI DI ATTACCO AL PENSIERO

Analizzando in prospettiva storica l’ostinata intenzione dell’imperialismo di impadronirsi di Cuba, questo libro di Ernesto Limia – Patria e cultura in rivoluzione, edito da Pgreco, 12 euro e in uscita il 15 febbraio – offre chiavi per riflettere anche oltre il tema affrontato. L’introduzione di Abel Prieto, scrittore e politico cubano di statura internazionale, consente di rendersi conto, fin dalle prime righe, che si tratta di un lavoro incisivo e argomentato: schierato, ma privo di retorica. «L’eversione e lo sviluppo delle comunicazioni – scrive Limia - alimentano e sostengono la più formidabile battaglia ideologica che il paese abbia mai dovuto affrontare. Non si può vincere con il settarismo o con gli slogan. Servono audacia e l’articolazione di tutto l’arsenale forgiato dal...
Il “caso Moro”: un noir italiano
Libri

Il “caso Moro”: un noir italiano

Nel campo dell’editoria ogni anno vengono pubblicati migliaia di titoli, e da tempo prevalgono nelle vendite, nel loro insieme, i generi del giallo, del noir e del thriller. I tre generi sono tra loro differenti perché nel giallo, il classico poliziesco, si individua e si punisce il colpevole che nel noir resta invece impunito, e in genere nel thriller, con un colpo di scena nel finale, il protagonista riesce a sopraffare il criminale. Ma c’è un genere di lettura che è ben più interessante e che meriterebbe maggiore attenzione, perché raccoglie contemporaneamente e in un mix molto avvincente i tre generi. Anche se, a dire il vero, alla fine prevale il filone del noir perché il colpevole rimane impunito. Ed è la lettura della storia d’Italia dal secondo dopo guerra ad oggi, periodo sto...
ARCI Torino – “16 millimetri alla rivoluzione” di Giovanni Piperno, con Luciana Castellina.
Libri

ARCI Torino – “16 millimetri alla rivoluzione” di Giovanni Piperno, con Luciana Castellina.

Un’indagine sull’eredità del PCI e un atto d’amore per il cinema militante Giovedì 30 novembre ore 20.00 - Cinema Romano 2Piazza Castello, 9 – Galleria Subalpina, Torino Cos’ha significato essere comunisti e cosa può ancora significare? Cosa rimane oggi, a più di trent’anni dalla svolta della Bolognina, dell’esperienza di milioni di iscritti al PCI che hanno provato a trasformare sé stessi e il mondo? Cercando risposte a queste domande, nasce 16 millimetri alla rivoluzione, prezioso film che riporta alla luce le più belle pagine del cinema militante italiano, prodotto dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, in prima mondiale al 41° Torino Film Festival il prossimo 30 novembre. 16 millimetri alla rivoluzione è un film d’archivio pe...
ISRAELE E I PALESTINESI IN POCHE PAROLE
Libri

ISRAELE E I PALESTINESI IN POCHE PAROLE

Autore: Marco Travaglio Editore: PaperFIRST Prezzo: 12 euro Descrizione In questo libro alla portata di tutti, che si legge d'un fiato come un romanzo, Marco Travaglio racconta con sintesi e chiarezza, lontano dalle opposte tifoserie da curva sud, la Guerra dei Cent'Anni israelo-palestinese. E risponde a tutte le domande e a tutti i dubbi suscitati dagli ultimi bagni di sangue. In principio fu la Diaspora degli ebrei, cacciati dalla loro terra dai romani dopo la distruzione di Gerusalemme nel 70 d.C. E dispersi nel mondo per 17 secoli. Poi una serie infinita di dominazioni e di persecuzioni, fino alla fine dell'Ottocento e ai primi del Novecento, quando il Sionismo teorizza e organizza il ritorno a casa. Il resto lo fa la Shoah, lo sterminio di 6 milioni di ebrei per mano...
Espressione e nascondimento identitario in letteratura e nel cinema
Libri

Espressione e nascondimento identitario in letteratura e nel cinema

A cinquant’anni dalla pubblicazione del Maurice di Forster A cura di Gian Pietro Leonardi, Luigi (Gigi) Malaroda (Arci – Circolo MAURICE GLBTQ di Torino, via Stampatori 10) Collana: Eterotopie Maurice2023, 132 pp. Prezzo: 12 euroISBN: 9788857598772 Cinquant’anni sono già una bella cifra. Ma il romanzo di Edward Morgan Forster ne avrebbe in realtà più di cento se l’autore non avesse deciso, dopo averlo scritto, di non pubblicarlo; fu così che venne alla luce solo nel 1971, un anno dopo la morte dell’autore. A partire da questa particolare vicenda editoriale, e per celebrare la ricorrenza della prima pubblicazione, è stata indetta una giornata di studi con l’obiettivo di analizzare, anche in un senso più approfondito, i numerosi spunti di riflessione forniti dal romanzo. Abbiam...
EnglishItalianPortugueseSpanish